L’esperienza al salone delle start-up e delle imprese creative

Come anticipato qualche post fa, sabato 21 settembre ho avuto la possibilità di presentare InsulaR a Bari, al salone delle start-up e delle imprese creative, organizzato in occasione della 77° Fiera del Levante. L’evento è il risultato di una collaborazione tra Bollenti Spiriti, Qiris e HUB Bari.

L’ospitalità è stata delle più calorose e ho apprezzato molto la curiosità con cuì è stata accolta l’iniziativa di una community di utilizzatori di R in Sardegna. InsulaR non è certo un’impresa né tantomeno una start-up e devo ammettere che questo è stato un po’ difficile da far comprendere.

Stand InsulaR

Ho partecipato solo a uno dei tre giorni di fiera, ma è stato più che sufficiente per rendermi conto del fermento che c’è da queste parti verso l’imprenditoria giovanile, specialmente in campo digitale. Fermento che avevo già percepito qualche tempo fa a Cagliari durante SINNOVA 2013. Per me è stata l’occasione di conoscere ragazzi e ragazze dalle idee interessanti e determinati nel portare avanti i loro progetti. Giovani armati di tanta creatività ed energia, che hanno deciso di non arrendersi a questo buio periodo di instabilità economica e sociale ma di mettersi in gioco in prima persona per affrontare di petto il proprio futuro. Un atteggiamento coraggioso.

La politica non sembra insensibile al tema: mentre noi presentavamo le nostre iniziative negli stand, sul palco si succedevamo personaggi come Guglielmo Minervini – assessore alle politiche giovanili della Regione Puglia, il Presidente della regione Nichi Vendola e la Presidente della Camera Laura Boldrini.

L’obiettivo ufficiale di questa missione era far conoscere InsulaR anche fuori dalla Sardegna e suscitare interesse verso le applicazioni statistiche e gli strumenti open source come R. In pratica, è stata la scusa per lanciare un’occhiata in giro, al di là dei nostri confini, per capire cosa si muove oltre Tirreno e confrontarci con altre persone sui più disparati temi in materia digitale. Missione compiuta direi!

Print Friendly

Lascia un Commento